Ancora sulla velocità in moto

 

La moto è disciplina. A me piace pensarla così e, alcuni vecchi visitatori di questo blog sanno che, ciclicamente, io dedico un post sulla velocità e la disciplina. Io non sono un perfezionista, anche io commetto infrazioni quotidianamente ma, a differenza di altri, evito di fare quelle che comunemente chiameremmo ca**ate. Dopo aver imparato a frenare….imparate ad andare piano o non sarete mai dei motociclisti.

 

Motociclista è colui che è abilitato a portare una moto. Ne conosce le potenzialità, i punti di forza e i rischi e li sa dominare o, quantomeno, gestire. Pensare di essere motociclisti solo perchè si butta la moto in piega al centro di una città, e si struscia il ginocchio non è essere motociclisti. Il motociclista impara a rispettare il traffico (nella speranza…spesso vana…che il traffico rispetti lui) ma, soprattutto, il motociclista tiene a bada se stesso e la sua voglia di aprire il gas quando farlo comporterebbe un rischio per gli altri. Nelle ultime 72 ore a Roma ci sono stati due incidenti molto gravi. Solo in uno dei due è stato coinvolto un motociclista. Tuttavia questo non significa che siano meno importanti. Nelle macchine che ci circondano ci sono altre persone: donne, bambini, famiglie, animali. Non correte e se proprio sentite quell’irrefrenabile istinto, fatelo in strade dove il traffico è pressochè assente e siate pronti a sacrificare voi stessi piuttosto che la vita di persone innocenti. Fermatevi un secondo a guardare chi c’è nelle macchine e immaginate di essere al loro posto. Non vorreste mai che qualcuno vi mettesse a rischio. Non fatelo voi. 

Imparare ad andare piano, significa non abituarsi al senso di velocità e viverlo a pieno in quei contesti in cui è lecito aprire maggiormente il gas. Lo so che queste cose per molti di voi sembreranno sciocchezze ma avere la capacità di rallentare e mettersi al passo di un auto per un paio di giorni, significa avere il controllo sulla propria mente e rimanere al comando del mezzo. Al contrario, riuscire a moderarne la velocità, vi farà conoscere molti più dettagli su voi stessi e sulla vostra moto e vi abituerà a mantenere il controllo di voi stessi.

Chiudo questo articolo con una frase stupenda e vera di Peter Bellion della Major Collision Investigation Unit

 

Tu puoi decidere la tua velocità.

La fisica deciderà se tu dovrai vivere o morire.

Condividilo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *