La risposta di BMW non si è fatta attendere…

A seguito di quanto era successo durante l’ultimo cambio gomme (per chi volesse leggere può cliccare qui), ho inviato una mail e un FAX al Customer Service BMW con la speranza di una loro riposta. Questo avveniva il primo agosto, ecco la loro replica.

 

Diamo riscontro alla Sua e-mail del 1°agosto scorso, dalla quale abbiamo appreso quanto da Lei evidenziato a seguito dell’acquisto della Sua BMW F 800 GS presso la Concessionaria BMW Motorrad Roma, tra cui anche quanto rivelato dal Suo gommista di fiducia.

La invitiamo, in tal senso, a far effettuare un apposito controllo sulla Sua moto da parte della Concessionaria BMW Roma S.r.l., al fine di una verifica in merito e metterci, quindi, al corrente, di quanto emergerà. Desideriamo, altresì, ringraziarLa della segnalazione, tanto più importante poichè grazie ad essa riusciamo a monitorare l’operato della Rete di Assistenza e a migliorare costantemente la qualità ed i servizi resi.

Restanto a disposizione anche al numero dell’Ufficio Relazione Clienti 02.51.61.01.11, cogliamo l’occasione per porgerLe cordiali saluti.

BMW Group Italia.

 

Ora…è chiaro che nella mia missiva i toni non erano affatto tranquilli. Sempre rispettosi ma molto duri. La risposta di BMW è in linea con quanto ho richiesto in quella mail…cioè niente. Esatto, perchè il mio scopo non era lucrare sull’evento, quanto far notare la gravita dei fatti a BMW Motorrad e, tra le varie cose, la gravita consisteva anche nel montare una camera d’aria più piccola della ruota potestiore, gonfiandola a dismisura fino a logorarne la gomma.

 

La mia risposta a questa mail è stata semplice. Sono in partenza per la Francia e quindi ho rimandato il controllo al mio ritorno quando, tra l’altro, la moto sarà in linea con il tagliando dei 50.000 km. Staremo a vedere qanto accadrà e vi assicuro che vi terrrò informati sugli accadimenti.

Condividilo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *