Italia-Spagna: poche ore alla partenza

Alla fine è arrivato il momento di fare le valigie. Rispetto al viaggio in Svizzera abbiamo molta meno roba, considerando anche il fatto che a dispetto delle alpi, questa volta viaggeremo in paesaggi molto più frequentati e dal clima controllato. Ecco come ci siamo organizzati.

Abbiamo fatto una riflessione molto attenta anche riguardo il tipo di viaggio perchè vedete, di base abbiamo capito una cosa semplice. In Svizzera noi partivamo la mattina e arrivavamo a destinazione la sera. Nel pomeriggio visitavamo un numero non indifferente di cittadine e paesini vari. Avevamo bisogno di avere attrezzatura versatile, che fosse accessibile velocemente in modo da scongiurare rapidi cambi di tempo (come quello che abbiamo avuto sul passo San Donato).

Qui è diverso: qui il meteo è molto più stabile, le temperature si conoscono bene e, a parte qualche giorno, lo scopo è arrivare semplicemente in città nelle quali lasciare la moto e girare a piedi. Questo mi ha portato a considerare un alleggerimento del bagaglio a vantaggio di maggiore spazio.

Vestiario
Cappellino
Costumi
Biancheria
Magliette* Come se non ci fosse un domani
Elettronica
Notebook
Camera GoPro Hero 3
Caricatori per attrezzatura elettrica
Logistica
Pantaloni e impermeabile anti-pioggia
Sacco a pelo per Laura
Poncho per me
Cuscini gonfiabili da viaggio
Zaini pieghevoli
Strumenti
Cinghie a cricchetto
Chiavi L torx-maschio
Bussole torx-femmina
Minuteria generica
Cavo porta casco
Chiavi inglesi minori
Chiavi ZORAN* Tanto non la conoscete.
Medicine e Cosmesi
OKI
IMODIUM* Per evitare che una giornata difficile diventi una giornata di m**da
Crema solare protezione 30
Integratori sali minerali
Normix
Deodorante* Perché non vogliamo ammazzare nessuno.
Spazzolino, Dentifricio, Collutorio* Vedi sopra.

 

Per il traghetto ci siamo dotati di accessori che abbiamo messo nella sacca esterna sopra la valigia più grande. Quella sacca contiene il materiale per passare “agevolmente” le 20 ore di tragitto in nave, soprattutto per il ritorno dove non avremo le poltrone ma alloggeremo allo stato brado sul ponte.

Mancano poche ore alla partenza e questa sera farò l’ultima cena “tranquilla” e in solitaria, preparerò le ultime cose, e mi godrò qualche puntata di Star Trek The Next Generation. Cosa dirvi, da domani si comincia e speriamo vada tutto bene! Restate sintonizzati.

Condividilo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *