BMW F 800 GS: motorino di avviamento – PARTE II

La sostituzione del motorino di avviamento non è assolutamente uguale a come viene descritta nel manuale d’officina. Ne abbiamo parlato in questo articolo. Ebbene, i tecnici BMW hanno montato il pezzo sostitutivo faticando non poco. Così, avendo riportato il vecchio motorino, ho deciso di aprirlo e di fare qualche foto. Forse a qualcuno può tornare utile. Lasciate però che vi spieghi cosa è successo.

 

Lungi da me fare un affare di stato per questa cosa ma anche il meccanico BMW è uscito bello provato dall’esperienza “estrai motorino”. In sostanza, dopo aver sconnesso la batteria, dovete procedere alla rimozione delle viti che fermano l’oggetto in questione e i cavi di alimentazione. Poi, tentando di rimuovere il motorino, vi renderete conto che le due estremità nelle quali erano infilate le viti, vanno a sbattere contro i tubi che portano il refrigerante allo scambiatore di calore. Secondo BMW è necessaria molta fatica per muovere/smuovere il motorino e farlo uscire. Io vi dico che ci abbiamo provato in 3 e non ci siamo riusciti: due persone erano rispettivamente un meccanico Alfa e un meccanico Mercedes. Non saranno stati meccanici di moto, ma di sicuro avevano più manualità di me. La vite di contatto sul motorino è guarnita da un buloncino che, se allentato, vi permette di abbassare il contatto guadagnando un po’ di spazio in alcune manovre di rotazione. Comunque, alla fine, è stata mamma BMW a togliere l’oggetto e lo ha fatto nell’officina, lontano dai miei occhi.

 

 

e già che ci siamo beccatevi pure il video su YouTube. Il primo!!!

 

 

{youtube}FD_jSynWBOg{/youtube}

 

 

Condividilo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *