TopCase Givi da 52 litri e valigie laterali Trax: connubio difficile ma possibile

A fine febbraio ho comprato un nuovo topcase, il GIVI TRK52n ossia un bel bauletto da 52 litri in plastica ed alluminio per permettere a Laura di riporre il suo casco che, altrimenti, si sarebbe dovuta portare sempre in giro. Al momento dell’installazione, veramente banale, ho scoperto con un certo malcontento, che la larghezza del topcase, impediva la corretta apertura della valigia di destra (quella opposta alla marmitta). Questo perchè il telaio di destra, non avendo il terminale, più ravvicinata alla struttura della moto, consentendo l’installazione del baule da 45 litri. Sono riuscito a risolvere il tutto, facendo anche un lavoro abbastanza di fino ma non è stato facilissimo. Vi spiego come.

Per prima cosa dovete sapere che le viti usate dalla SW-Motech per l’installazione delle valigie Trax sono le DIN7991, ossia bulloni a testa svasata.

DIN7991

Fate estrema attenzione alle dimensioni di queste viti perchè non sono affatto bali. Come lunghezza (l) io ho usato delle 50, perchè dietro al telaio di destra ho un piccolo porta attrezzi. Quello a cui dovete fare veramente attenzione è il diametro della parte filettata (d): quello è essenziale altrimenti farete l’errore che ho fatto io prendendone una serie troppo grande rispetto al buco. Io ho ordinato il tutto sul sito della Inox Tirrenica che ha un catalogo molto vasto e un servizio vendita eccellente. Ora, il problema vero è trovare gli spessori, perchè io me li sono trovati nella cassetta degli attrezzi quando ho montato i telai della Trax. Erano quelle delle maniglie originali BMW e quindi le ho riutilizzate avendo cura di mettere davanti una rondella piana da 0,3. Questi spessori di cui vi parlo sono quelli che vedete in foto.

 

L’altezza dello spessore è 7 mm e deve essere messo solo sui supporti superiore, in questo modo la valigia risulterà leggermente inclinata e vi permetterà un’apertura agevole e senza problemi. Il risultato finale lo vedete in foto.

Condividilo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *