Estate 2018: la meta sembra l’Olanda

Su Facebook l’avevo scritto chiaramente: non si discute con una donna, non vi è possibilità e se all’inizio le mete possibili erano due, l’Austria e l’Olanda…è rimasta praticamente solo l’Olanda.



Laura sa essere tremendamente convincente, complice anche il fatto che l’Olanda è un paese bellissimo e che, alla fine, viaggiare è quello che entrambi cerchiamo.

Questa volta, oltretutto, stiamo facendo “a modo suo” il che significa:

  • Niente guide
  • Niente pianificazione
  • Niente prenotazioni anticipate

Vuole andare all’avventura? E andiamo all’avventura. L’unica cosa che ho controllato è la durata del viaggio che, per farlo in tranquillità, richiederebbe 3 giorni. Nel nostro caso, invece, lo abbiamo compresso in 2 tranche da 8 ore l’uno.

Italia-Olanda: percorso approssimativo
Italia-Olanda: percorso approssimativo

Dal punto di vista autostradale è interessante notare che:

  • In Svizzera ci sarà da pagare il solito vignette da 35 euro;
  • In Germania le autostrade sono gratis;
  • In Olanda la maggiorate delle autostrade sono gratis;

Ad ogni modo la partenza non è ancora sicura al 100% e quindi resta solo da attendere il momento in cui saremo in sella. Speriamo che il tempo ci assista altrimenti…chissene frega!

Nel frattempo alcuni amici hanno cominciato a messaggiare su Whatsapp per chiedere ulteriori informazioni e dare consigli. Sopra tutti il buon Claudio che, nei viaggi in Spagna e Portogallo, ci ha fatto fare interessantissime scoperte (ad es. El Pimpi a Malaga). 

Claudio, colgo l’occasione di farlo pubblicamente, ma quando ti vedrò in sella ad una moto (magari una custom) a viaggiare con noi insieme a Stefy? Guarda vi ci vedo proprio…

Condividilo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *