Una presentazione d'effetto...

MIDLAND BTNEXT: una piacevole scoperta

Ed eccoci finalmente alla recensione del Midland BTNext: l’auricolare bluetooth della Midland, nonché top di gamma. Innanzitutto vi chiedo scusa per le foto, sono penose e sfocate ma l’iPhone ha deciso di darmi problemi proprio durante questi importanti scatti (o era l’emozione che faceva tremare la mano). Iniziamo senza indugi la recensione di questo splendido auricolare.

Una presentazione d'effetto...
Una presentazione d’effetto…

La confezione, come potete notare, è elegante e di effetto ed è composta dall’auricolare e, al piano inferiore, dagli accessori per il montaggio, dalle istruzioni e dal CD di installazione in cui è presente software e manualistica digitale. La prima osservazione importante è che l’auricolare MIDLAND viene consegnato dotato di entrambi i microfoni (sia quello da casco modulare, che quello da casco integrale) a differenza del CellularLine. Quello che mi ha stupito è la “grandezza” dell’apparato che risulta gradevole e facilmente “tastabile” senza eccedere. L’auricolare è connesso a cuffie e microfono tramite attacchi particolari di cui vi riporto alcune foto estratte dalla galleria.

IMG_1086

I connettori interni
I connettori interni

L’attacco di questi connettori è estremamente piacevole. Si sente una notevole solidità nel far scorrere i due contatti a differenza di quanto accade con altri apparati da me usati. Cuffie e microfono sono fissati nel casco mediante il velcro, una scelta comune che, però, a volte crea qualche particolare. Il mio AGV T-2 ha una superficie liscia e mal orientata verso l’installazione di velcro. La colla, per quanto potente, non attacca come dovrebbe. Controllate che il tessuto sia quello giusto o fate attenzione a come fissate il velcro.

Un aspetto interessante è il funzionamento. Sostanzialmente la centralina è composta da 3 tasti: avanti, tasto centrale e indietro. Il tasto centrale serve a poco. Molte delle operazioni richiedono l’impiego del tasto avanti o indietro. In questo caso i tasti sono di facile utilizzo perché appuntiti e facilmente tastabili.

Una menzione particolare va al comparto software. In sostanza è possibile aggiornare e impostare la centralina con estrema facilità anche se l’installazione del software è un po’ ostica. In sostanza, dopo aver effettuato l’installazione normalmente, occorre sostituire un driver manualmente ma la procedura è resa molto semplice dalla documentazione scaricabile sul sito. Detto questo nel pannello di controllo software è possibile configurare molti aspetti tra cui sensibilità del microfono, stazioni radio, etc… L’applicazione è funzionante anche con macchina virtuale (io ho solo Mac ;-).

Screenshot del software di aggiornamento firmware Midland
Screenshot del software di aggiornamento firmware Midland

Una cosa estremamente corretta è la possibilità di fare modifiche alla configurazione anche dalla centrale stessa, tramite una combinazione di tasti presente sul manuale.

Molto carine anche alcune funzioni tra cui la risposta vocale alla chiamata e, per chi si stesse domandando se fosse possibile rispondere accidentalmente alla telefonata,  vi dico che la funzione si attiva dal terzo squillo. Avete tutto il tempo per annullare la telefonata.

Nessun problema di accoppiamento tra la centrale e il telefono. Per qualsiasi informazione mandate un commento: sarò felice di rispondervi. Ovviamente documentazione e software sono in italiano.

Condividilo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *