Italia-Germania 2019: video o foto?

Oggi è il mio compleanno e siamo andati a cena fuori con Laura. È uscito il discorso del viaggio in Germania perchè lei sta leggendo una guida della National Geographic per scovare le mete, e non solo… Però questa sera abbiamo parlato di foto e di video, voi cosa dite?

Foto o video?

Lo avrete notato: io faccio molte foto e pochi video. Fare un video di qualità è particolarmente oneroso: devi fare delle riprese di qualità, passare i file al montaggio, attendere il tempo di rendering, caricare il video, etc… Insomma non è propriamente veloce. Però è altresì vero che il video ha un impatto assolutamente maggiore e permette di farsi un’idea precisa della magnificenza degli ambienti in modo sicuramente più realistico.

La foto, d’altro canto, ha un potere impressionante. Riesce a catturare istanti memorabili, con una qualità disponibile nel cellulare. La foto permette di esprimere al massimo la propria curiosità, il proprio occhio d’artista. Ha un tempo di elaborazione più basso, più facile da caricare ma, ovviamente, è qualcosa di statico.

Laura vorrebbe girare i video con la GoPro (che sicuramente porteremo), io non riesco proprio a fare a meno delle foto.

Qualche informazione sul viaggio

L’itinerario prende forma molto lentamente, ma non abbiamo fretta. Diciamo che la Germania ci sta sorprendendo per la qualità dei panorami, delle strade e tutto il resto. Diciamo che abbiamo diverse difficoltà a conciliare le mete con i tempi.

In particolare vorremmo vedere le regioni del nord e sconfinare verso la Danimarca. I territori sono la fine del mondo ma le distanze e i tempi, come dicevo, non collimano molto (e quindi anche i costi). Mi piacerebbe farvi avere una mappa più precisa ma per il momento non le abbiamo segnate tutte.

Per il momento abbiamo posizionato alcuni punti lungo la foresta nera ma Laura sta lavorando a tappe che corrono per tutta la Germania. Presto una mappa definitiva con un chilometraggio ipotetico.

Condividilo su:

Estate 2019: Italia – Germania

Probabilmente quando leggerete questo post io sarò single! L’ho lasciata assieme al pianificatore di percorsi, sommersa tra carte informative sulle mete tedesche […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *