Monferrato: tra natura e cibo

Qualche settima fa mi sono recato in Piemonte e per l’esattezza in Monferrato, una regione meravigliosa nella quale non ero mai stato e della quale ho potuto assaporare a pieno i sapori, ve ne parlo molto volentieri.

Niente moto, sono andato su in treno ma la gita è stata comunque meravigliosa, divisa tra vini ottimi e cibi dai sapori davvero squisiti. Ovviamente al primo posto c’è la tartare di fassona con tartufo che ho sperimentato a Barolo, squisitamente bilanciata nel sapore poichè il tartufo non era assolutamente invadente, lasciando al palato la possibilità di assaporare la carne delicatamente condita con un filo di olio a crudo.

I primi piatti, tutti molto gustosi, sono per lo più a base di carne: raviolini al sugo di stufato, oppure un uovo alla poche con nocciole, asparagi e crema di parmigiano. Insomma il cibo è veramente buono e la regione ha una sua cucina tipica molto gradevole da scoprire.

Il Piemonte è un vigneto continuo, il Monferrato è una sequenza di aziende vinicole senza soluzione di continuità. Per farvi capire, nel raggio di 10 chilometri troverete 15 ingressi: bene tutti e 15 saranno di aziende agricole dedite alla produzione di vino e, chiaramente, il Barolo è uno di questi vini. Personalmente mi sono concesso anche un ottimo Riesling Vadra, ma ho chiaramente potuto assaggiare il Barolo Pittatore e ne sono rimasto positivamente colpito.

Le strade che collegano le varie zone del Monferrato si traducono in strette lingue di asfalto che tagliano campagne e aziende, spesso percorse dai locali a velocità tutt’altro che raccomandabili ma la possibilità di percorrerle tra profumi di mosto, erba e natura non ha prezzo.

I Piemontesi sono fieri, lavoratori e nel ramo commerciale raffinati e tenaci imprenditori. Ho potuto assistere in più occasioni all’attenzione riposta ai clienti, anche stranieri, anche in presenza di richieste “particolari” che sono state soddisfatte senza batter ciglio e con la massima efficienza. La gente di qui sa come si lavora e sa come si trattano i clienti, le materie prime sono eccellenti.

Sento di raccomandarvi alcuni luoghi dove ho cenato con immenso gusto:

  • La Locanda del Boscogrande
  • Ristorante Winebar Barolofriends (a Barolo)

Vi assicuro che il Piemonte può offrire grandi soddisfazione per tutti i tipi di palato e che il Monferrato si propone come un ottimo esempio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.